Il cancro alla prostata Avodart e

Cancro alla Prostata: Sintomi, Cause e Trattamenti

Ciò che la dieta nel cancro alla prostata

Avodart riduce i livelli circolanti di diidrotestosterone DHT inibendo gli isoenzimi 5-alfa reduttasi sia di tipo 1 che di tipo 2, responsabili della conversione del testosterone in DHT. La riduzione del volume della prostata osservata durante i primi 2 anni di trattamento in doppio cieco si è mantenuta durante gli ulteriori 2 anni di estensione degli studi in aperto.

La riduzione del volume della prostata porta a un miglioramento della sintomatologia e a un diminuito rischio di ritenzione urinaria acuta e di interventi chirurgici correlati alla iperplasia prostatica benigna.

La dose raccomandata di Avodart dutasteride è una capsula 0,5 mg al giorno per via orale. Le capsule possono essere assunte con o senza cibo. Sebbene sia possibile osservare un precoce miglioramento, possono essere richiesti fino a 6 mesi prima di ottenere una risposta al trattamento. Non è richiesto aggiustamento della dose negli anziani.

Non è previsto aggiustamento della dose in pazienti con compromissione renale. La relazione tra dutasteride e cancro alla prostata Gleason non è chiara. Pertanto, gli uomini che assumono Avodart dutasteride devono essere regolarmente valutati per il cancro alla prostata. I pazienti in trattamento con Il cancro alla prostata Avodart e dutasteride devono avere una nuova valutazione del PSA basale stabilita dopo 6 mesi di trattamento con Avodart dutasteride.

In seguito si raccomanda di controllare i valori di Il cancro alla prostata Avodart e regolarmente. Se il medico sceglie di usare la percentuale libera di PSA per diagnosticare il cancro alla prostata in uomini trattati con Avodart dutasteridenon è necessario nessun aggiustamento dei valori. Ci sono state rare segnalazioni di cancro alla mammella maschile riportate negli uomini trattati con dutasteride negli studi clinici e durante il periodo successivo alla commercializzazione.

I medici devono istruire i loro pazienti a segnalare tempestivamente qualsiasi variazione del tessuto della mammella come noduli o secrezione del capezzolo. Dutasteride viene assorbita attraverso la pelle, pertanto donne, bambini ed adolescenti devono evitare il contatto con capsule non integre. Dutasteride non è stata studiata in pazienti con malattia epatica. Si deve prestare attenzione nella somministrazione di dutasteride a pazienti con compromissione epatica da lieve a moderata.

Nel liquido seminale di soggetti che assumevano 0,5 mg al giorno di Avodart dutasteride sono state trovate piccole quantità di dutasteride. Il cancro alla prostata Avodart e è noto se un feto di sesso maschile possa il cancro alla prostata Avodart e effetti negativi nel caso che la madre sia esposta al liquido seminale di un paziente in trattamento con dutasteride il rischio è maggiore durante le prime 16 settimane di gravidanza.

È stato riportato che dutasteride interferisce sulle caratteristiche del seme riduzione nella conta spermatica, nel volume del seme e nella motilità spermatica il cancro alla prostata Avodart e soggetti sani.

Sulla base delle proprietà farmacodinamiche di dutasteride, non si prevede il cancro alla prostata Avodart e il trattamento con dutasteride interferisca con la capacità di guidare veicoli o di usare macchinari.

Si veda il paragrafo relativo alle avvertenze per informazioni sulla diminuzione dei livelli sierici di PSA durante il trattamento con dutasteride e per indicazioni per rilevare la presenza di un cancro alla prostata. Dutasteride è eliminata principalmente tramite metabolismo. Non sono stati effettuati studi formali di interazione con potenti inibitori del CYP3A4. Tuttavia, nel corso di uno studio di farmacocinetica, in un piccolo numero di pazienti trattati contemporaneamente con verapamil o diltiazem moderati inibitori del CYP3A4 ed inibitori della glicoproteina P le concentrazioni sieriche di dutasteride risultavano mediamente aumentate da 1,6 a 1,8 volte in confronto agli altri pazienti.

Dutasteride non ha effetti sulla farmacocinetica di warfarin o di digossina. Non ci sono state nemmeno indicazioni di interazioni farmacodinamiche in questo studio. La maggioranza degli eventi sono stati da lievi a moderati e si sono manifestati a carico del sistema riproduttivo. Tali eventi avversi possono persistere dopo la sospensione del trattamento. Il ruolo di dutasteride in questa persistenza non è noto.

Lo studio REDUCE ha rivelato una maggiore incidenza di cancro alla prostata di punteggio Gleason in uomini trattati con dutasteride rispetto al placebo. Negli studi clinici, dosi giornaliere di 5 mg sono state somministrate a soggetti per 6 mesi senza manifestazioni di effetti collaterali addizionali rispetto a quelli osservati a dosi terapeutiche di 0,5 mg.

Non esiste il cancro alla prostata Avodart e specifico antidoto per Avodart dutasteridepertanto, in casi di sospetto sovradosaggio, si deve fornire un appropriato trattamento sintomatico e di supporto.