Dolore al torace cancro della prostata

La nuova classificazione della gravità del tumore della prostata

Colonscopia per il cancro alla prostata

Indipendentemente dal fatto che il fenomeno si associ o meno a perdita di appetito, per tutti o per determinati alimenti, è bene parlarne con il proprio medico, per capire insieme quale potrebbe esserne la causa. Abbondanti sudorazioni notturne — Capita alle donne in menopausa di svegliarsi nel cuore della notte completamente bagnate di sudore.

Dispepsia — La dispepsia, con nausea o mal di stomaco, è un disturbo molto comune, soprattutto dopo pasti abbondanti, grassi o molto speziati. Se tuttavia compare improvvisamente, è particolarmente fastidiosa o dolorosa e persiste nel tempo occorre farla valutare dal medico. Noduli o rigonfiamenti — È importante conoscere il proprio corpo per cogliere con prontezza la comparsa di un nodulo prima inesistente. Le donne sono informate su questa eventualità e sanno di doversi subito rivolgere al medico se sentono un nodulo al seno, ma anche se si accorgono di dolore al torace cancro della prostata cambiamenti nel suo aspetto, per esempio arrossamenti o rigonfiamenti cutanei o alterazioni del capezzolo.

Anche gli uomini tuttavia possono sviluppare un tumore mammario e non devono quindi trascurare gli stessi segnali. Inoltre devono abituarsi a riconoscere la presenza di ingrossamenti a livello dei testicoli, ricordando che i tumori che si sviluppano in questa zona guariscono ormai nella stragrande maggioranza dei casi. Spesso si tratta di linfonodi ingrossati in risposta a stimoli infettivi o condizioni infiammatorie, ma, soprattutto se queste formazioni persistono per più di tre settimane, tendono ad aumentare di volume o sono poco mobili, è bene farle controllare perché potrebbero essere il primo segno di un tumore in un organo adiacente, oppure di una dolore al torace cancro della prostata o di un linfoma.

È normale che nel corso della vita compaiano nuovi nei. Ma se questi hanno un aspetto diverso dagli altri, prudono, sanguinano, aumentano rapidamente di dimensione dolore al torace cancro della prostata cambiano forma e colore nel giro di settimane o mesi è bene farli controllare. Queste precauzioni sono particolarmente importanti per chi ha avuto casi di tumore della pelle in famiglia oppure ha la pelle chiara, si scotta facilmente, o tende ad avere efelidi o molti nei.

Vesciche o ulcere — Lesioni di questo tipo che compaiono sulla pelle o sulle mucose della bocca, della vulva o del pene, devono essere fatte vedere al medico. Possono avere cause infettive oppure, come le afte in bocca, associarsi a condizioni di particolare stanchezza e stress, ma anche queste, se non si risolvono in tre settimane, richiedono accertamenti. Difficoltà a urinare — I disturbi urinari sono molto comuni soprattutto negli uomini a partire da una certa età, ma sono frequenti anche nelle donne giovani.

In questo secondo caso derivano più spesso da infezioni delle vie urinarie, mentre negli uomini dipendono nella maggior parte dei casi da un ingrossamento benigno della prostata, normale con il passare degli anni. Sarà il medico a valutare se nel singolo caso occorrono ulteriori accertamenti per escludere che il disturbo non nasconda un tumore. Dolore al torace cancro della prostata se compare in una persona sana o peggiora in tempi brevi è bene parlarne con il proprio medico. Sanguinamenti — Ogni sanguinamento anormale da qualunque orifizio del corpo con le feci, dolore al torace cancro della prostata urine, nel vomito o a livello vaginale deve essere riferito al medico.

Non bisogna poi esitare ad approfondire il disturbo se il sangue compare nel catarro espettorato con la tosse. Le perdite di sangue dal naso sono in genere le più innocenti e solo in rarissimi casi, se molto ricorrenti e abbondanti, sono premonitrici di una leucemia.

Tuttavia anche questi fenomeni, soprattutto se si verificano dopo i rapporti sessuali o dopo la menopausa, richiedono accertamenti. Disturbi intestinali — In presenza di un cambiamento della propria regolarità intestinale, con la comparsa di stipsi o diarrea oppure con la presenza di sangue nelle feci, si consiglia sempre un controllo dal proprio medico.

Oltre nove casi su dieci di tumori intestinali si verificano negli ultracinquantenni, per cui nelle persone più giovani è più probabile che la stipsi sia dolore al torace cancro della prostata agli stili di vita e la diarrea a infezioni o altre patologie. In ogni caso, se i disturbi si protraggono per più di un mese, è bene sentire il proprio medico. La sensazione di gonfiore addominale è molto comune tra le donne, e nella maggior parte dei casi dipende da una sindrome del colon irritabile.

I segnali del tumore: dalla stanchezza alla febbre, dalla tosse al prurito. I sintomi del cancro che non dobbiamo trascurare Sintomi del cancro: ecco i segnali generali e localizzati che potrebbero essere spia di tumore da Filomena Fotia 23 Novembre A cura di Filomena Fotia 23 Novembre Segnali localizzati Noduli o rigonfiamenti — È importante conoscere il proprio corpo per cogliere con prontezza la comparsa di un dolore al torace cancro della prostata prima inesistente.

Rate this item: 1. Please wait La resistenza agli antibiotici ucciderà più del cancro entro il Acqua Alcalina: davvero combatte il cancro? Ecco cosa dicono gli esperti. I sintomi del cancro che non dobbiamo trascurare. Ci sono alcuni segnali e sintomi che siamo portati a osservare nel corso della…. I termini di utilizzo sono stati aggiornati in base alle nuove leggi europee per la privacy e protezione dei dati GDPR. Leggi la pagina Cookie e Privacy. Cookie e Privacy.

Necessari Sempre abilitato.